SVERNICIATURA CRIOGENICA

A cosa si applica il processo di sverniciatura criogenica?

La sverniciatura criogenica si esegue su telai, griglie, bilancelle, catene, skid, e in generale tutti i supporti usati nelle linee di verniciatura industriale.

Come avviene il procedimento di sverniciatura criogenica?

Il procedimento di sverniciatura criogenica si basa sulla grande velocità di raffreddamento dell’azoto liquido. Il pezzo da sverniciare viene immerso in una vasca di azoto liquido a temperatura di meno 196°C. Questo comporta una contrazione dimensionale: la vernice che si vuole rimuovere si contrae circa 8 volte di più del supporto di metallo su cui è applicata. Le spaccature e le fessurazioni permettono il distacco dal supporto con una leggera azione meccanica applicata successivamente. Il pezzo risulta perfettamente pulito, pronto ad essere nuovamente rimesso in produzione.

Quali sono i vantaggi della sverniciatura criogenica?

Certifichiamo che i residui della sverniciatura criogenica sono smaltiti a nostro esclusivo onere, secondo le norme attuali vigenti in materia di rifiuti.

Garantiamo che il nostro procedimento non altererà né la forma, né la struttura metallurgica del supporto.
Con questo metodo di sverniciatura si garantisce una maggior vita ai supporti, senza alcun problema per le verniciature e per la gestione degli impianti di verniciatura.

Il metodo di sverniciatura criogenica è particolarmente importante sotto il profilo della tutela ambientale e dello smaltimento dei rifiuti.

    Contattaci

    Compila il format per qualsiasi informazione.